CONTRIBUTI ALLE NUOVE IMPRESE GIOVANILI ED ALLE IMPRESE FEMMINILI SOGGETTI BENEFICIARI

Camera di Commercio di Teramo
in collaborazione con H&S
CONTRIBUTI ALLE NUOVE IMPRESE GIOVANILI ED ALLE IMPRESE FEMMINILI
SOGGETTI BENEFICIARI
a) Nuove imprese giovanili:
1) imprese registrate ed attive a partire dal 1 gennaio 2017 aventi sede legale e/o operativa nella provincia di Teramo;
2) il cui titolare, uomo o donna, abbia un’età compresa tra i 18 e i 35 anni, ovvero nel caso di società, la cui compagine societaria sia composta, per oltre la metà numerica dei soci e di quote di partecipazione, da soggetti di età compresa tra i 18 ed i 35 anni.
b) Imprese femminili:
imprese registrate ed attive aventi sede legale ed operativa nella provincia di Teramo che abbiano i seguenti requisiti:
 Società cooperative e società di persone costituite in misura non inferiore al 60% da donne;
 Società di capitali partecipate in misura non inferiore al 60% da donne;
 Società di capitali partecipate in misura non inferiore ai due terzi da donne e i cui organi di amministrazione siano costituiti per almeno i due terzi da donne;
 Imprese individuali con titolare donna.
Le imprese devono essere in regola con il pagamento del diritto annuale camerale e avere il Durc regolare al momento della liquidazione del contributo.
SPESE AMMISSIBILI
Sono ammissibili a contributo le spese, al netto di IVA e di altre imposte e tasse, sostenute dalle imprese a partire dal 20 settembre 2017, presenti nel seguente elenco:
1) l’acquisto di beni strumentali materiali e immateriali. Ai fini del presente contributo, per beni strumentali si intendono i beni di investimento e ammortizzabili destinati ad essere utilizzati durevolmente nell’attività d’impresa;
2) investimenti finalizzati alla adozione di metodi per il risparmio energetico e l’efficientamento energetico.
Le imprese dovranno avvalersi di fornitori che abbiano come attività prevalente l’erogazione del prodotto/servizio che si intende acquistare.
SPESE NON AMMISSIBILI
Non sono ammissibili al contributo le spese sostenute per:
 l’acquisto di beni immobili;
 l’acquisto di beni usati;
 beni acquistati in leasing;
 l’acquisto di automezzi aziendali targati che non siano strettamente strumentali all’attività di impresa;
 l’acquisto di scorte e beni di funzionamento;
 lavori di ristrutturazione dei locali adibiti all’attività di impresa (opere murarie, tinteggiature, impiantistica, ecc.). Le spese per impiantistica sono ammissibili esclusivamente per gli investimenti per l’efficientamento energetico.
INTENSITÀ DEL CONTRIBUTO
Il contributo concesso sarà del 50% delle spese sostenute, per un max di € 2.000,00
Potranno usufruire del contributo i programmi di investimento il cui costo minimo sia pari o superiore ad € 2.500,00
PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA
La domanda può essere presentata esclusivamente tramite Pec dalle ore 08.00 del 10 ottobre 2017 fino ad esaurimento risorse, e comunque non oltre il 1 dicembre 2017.